improvvisazione

Evan Parker, sassofonista inglese

“Suono musica libera perché e impossibile svilupparsi tanto da superarne i limiti; io cambio, ed essa cambia.........."

Se ho un’intuizione posso seguirla. Qualsiasi idea mi venga, qualsiasi sviluppo intraveda non saranno mai limitati o ristretti dalla struttura in cui opero. Ecco dove sta la libertà”.